Author page: Michela

Disabilità: la vita dopo la scuola
Disabilità: la vita dopo la scuola

È noto che il passaggio alla vita adulta costituisce per tutti una delle fasi cruciali dell’esistenza e per i giovani con disabilità intellettiva tale difficoltà assume una complessità ancora più rilevante. Fino a quando la persona è nella scuola, infatti, sono garantite una serie di prestazioni sanitarie, assistenziali e educative che contrastano la strutturazione della disabilità e sostengono l’inclusione nella…

Leggi

La dimensione affettiva e sessuale nella persona con disabilità
La dimensione affettiva e sessuale nella persona con disabilità

Due condizioni sono necessarie affinché le persone disabili (anche intellettive) siano pensate adulte e in forza di ciò lo diventano davvero: Il consolidamento di una rappresentazione sociale che lo consideri adulta in tutte le sue dimensioni psicologiche, affettive e sociali; L’esistenza di ruoli sociali valorizzanti cioè veri, utili, che non hanno solo a che fare col ruolo lavorativo ma anche…

Leggi

La disabilità non è una categoria
La disabilità non è una categoria

Sono 650 milioni i disabili nel mondo, oltre il 10 per cento della popolazione globale. Tutti insieme popolerebbero la terza nazione del mondo dopo Cina e India. In Italia, sono circa 6 milioni, la seconda regione dopo la Lombardia. Tale “popolazione” è estremamente eterogenea: possiamo distinguere le persone disabili fin dalla nascita, per cause genetiche o a seguito di eventi…

Leggi