La casa di Antonia

"La casa di Antonia nasce con la ferma volontà di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità attraverso progetti educativi individualizzati a sostegno dell'autonomia e delle abilità sociali."

Interventi socio educativi riabilitativi per persone con disabilità

Dott.ssa
Michela Dicembrino
Educatore Professionale

Chi sono

Viale Aldo Moro, 16
71043 Manfredonia (FG)

Mappa

Destinatari

Persone in condizione di disabilità con deficit di natura psichica, intellettiva e neuro-motoria con compromissioni delle autonomie funzionali, con età che varia dall'adolescenza all'età adulta che necessitano di interventi a carattere educativo, riabilitativo e assistenziale finalizzati al recupero e/o mantenimento delle abilità residue in un contesto di partecipazione e coinvolgimento alla vita quotidiana.

Metodologia

Metodologia

Progetti Educativi Individualizzati (L.328/2000 art.14) elaborati su base ICF/ ICF-CY dell’OMS e relativo ”Progetto di Vita” redatto con il coinvolgimento dei familiari e gestito sulla base complessiva del servizio.

Il Progetto Educativo Individualizzato (PEI) è uno strumento indispensabile all’attivazione di percorsi differenziati per l’autonomia, l’abilitazione e la socializzazione. Partendo dalla descrizione della situazione, vengono definiti gli obiettivi da raggiungere, la metodologia di lavoro più opportuna, le strategie da adottare e la traiettoria del percorso complessivo. Il PEI viene verificato periodicamente al fine di valutare il raggiungimento o meno degli obiettivi, oppure, sulla base dell’osservazione, il cambiamento degli stessi.

Obiettivi

Obiettivi

Gli obiettivi psicopedagogici si raggiungono mediante attività individuali e di gruppo che permettono di offrire agli utenti una serie di performance da realizzare in rapporto con le risorse e le capacità emergenti di ciascuno.

I piani di attività sono sufficientemente vari per andare incontro agli obiettivi e agli interessi specifici di ogni utente.

Le attività individuali mirano allo sviluppo delle capacità residue e delle risorse/competenze presenti in ogni utente ed hanno come riferimento le seguenti aree:
- Area cognitiva e metacognitiva
- Area comunicazione e linguaggio
- Area abilità interpersonali e sociali
- Area motricità e percezione
- Area abilità espressive e creative

Coinvolgimento famiglia

Coinvolgimento famiglia

La consapevolezza del ruolo principale svolto dalla famiglia nel promuovere la crescita cognitiva, affettiva e comportamentale della persona con disabilità in carico, ha indotto a includere nei programmi di assistenza riabilitativa e socio-educativa anche interventi diretti e indiretti sulle famiglie che diventano così, nello stesso tempo, destinatari di aiuto e co-attori responsabili del processo di recupero e crescita del loro congiunto.
Il lavoro con le famiglie si sviluppa su tre versanti di base:
- instaurazione di un rapporto costante e produttivo con la famiglia basato su una chiara informazione, sulla disponibilità all’ascolto e all’aiuto;
- progettazione condivisa delle attività e dei progetti individualizzati;
- incontri di verifica dei percorsi abilitativi e riabilitativi.

Dove siamo / Contatti

Dott.ssa
Michela Dicembrino
Educatore professionale

Michela Dicembrino è nata a Manfredonia, sposata e madre di due figli. Laureata in “Educazione Professionale” presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Foggia con una tesi sull'educazione terapeutica del paziente. Dal 2010 presta servizio presso il Centro Diurno Socio-Educativo e Riabilitativo di Foggia per persone adulte con disabilità fisiche, psichiche, sensoriali di entità medio/grave. Nel 2013 ha conseguito il Master in Management Sanitario per le funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie. Ha conseguito a Roma, presso la Scuola Italiana di Formazione di Consulenti Familiari (S.I.Co.F.) il Diploma triennale di “Consulente Familiare”. Dal 2005 si occupa, in qualità di servitore insegnante, di famiglie che hanno problemi alcolcorrelati e complessi secondo l'approccio ecologico sociale (metodo V. Hudolin), nel Club Alcologico Territoriale (CAT) presso la Parrocchia San Camillo de Lellis. Ha sempre mostrato attenzione agli aspetti relazionali ed educativi della persona con disabilità in un ottica di normalizzazione del quotidiano e della salvaguardia della domiciliarità all'interno del proprio nucleo familiare.

Tutte le informazioni su La casa di Antonia

Interventi socio educativi riabilitativi per persone con disabilità

La casa di Antonia

Viale Aldo Moro, 16
71043 Manfredonia (FG)

Dott.ssa
Michela Dicembrino
Educatore Professionale
Maggiori informazioni su di me...